Il freddo su misura: efficiente e competitivo

31 luglio 2020

Customizzare e innovare può fare la differenza per le aziende e l’ambiente

Per un’azienda come Tecnopool, che ha dato vita e sta costruendo un grande gruppo specializzato in tutta la catena del food processing, la crescita non è soltanto un obiettivo imprenditoriale ma un’occasione preziosa per integrare risorse e nuove spinte innovative. Un processo che sta stimolando l’evoluzione dell’azienda in varie direzioni, come per esempio sul fronte della customizzazione, da sempre cavallo di battaglia di Tecnopool.

Michele Capuzzo, ingegnere, è un recente acquisto del settore ricerca e sviluppo, specializzato in tecnologia del freddo. Ci racconta: “Oggi customizzare un impianto non deve significare per forza un costo maggiore. Un lavoro interessante, che è stato possibile proprio perché operiamo sempre più a livello di total processing, è stato infatti coniugare i vantaggi della personalizzazione con quelli della standardizzazione. A prima vista i due approcci, standard e custom, potrebbero sembrare opposti. Invece sono assolutamente compatibili, perché personalizzare non vuol dire reinventare sempre tutto da zero. Nel caso della refrigerazione per esempio abbiamo analizzato i nostri progetti e ideato un sistema standard di abbinamento fra spirali ed evaporatori, con un approccio modulare che offre diversi vantaggi.”

Da un lato, infatti, la progettazione più semplice e la razionalizzazione della produzione permettono di offrire al cliente un prezzo più competitivo senza erodere la qualità delle apparecchiature; dall’altro il cliente ottiene l’impianto più adeguato alle sue esigenze produttive, che si traduce in migliori performance e minori costi di conduzione della linea.

“Ho collaborato per anni con Tecnopool come fornitore - spiega l’ingegnere - occupandomi di evaporatori, cioè le macchine da cui dipende la refrigerazione di processo. Sono entrato lo scorso anno perché credo fermamente che nel nostro settore chi si ferma è perduto, quindi volevo ampliare le mie prospettive.

Sono soddisfatto di aver trovato un ambiente che dà spazio alle idee: la vecchia guardia, indispensabile, sta integrando costruttivamente molte nuove risorse, acquisendo stimoli su vari fronti. In fondo il nostro è un lavoro creativo: ogni progetto è una sfida.”

Una sfida appassionante che nel comparto tecnico non riguarda solo i singoli progetti: disporre delle competenze comporta anche la responsabilità di ricercare il miglioramento continuo di prodotti e processi senza escludere alcun ambito, specie in un gruppo che va sempre più nella direzione del total processing.

Continua Capuzzo: “Se consideriamo la tecnologia del freddo, sia per il raffreddamento che per la surgelazione, abbiamo fatto un salto di qualità competitivo, integrando nella progettazione dell’impianto anche quella dell’evaporatore, invece di ricorrere a macchine standard da fornitori esterni o di far progettare ogni volta una macchina apposita. Oltretutto ridurre i consumi energetici con impianti ottimizzati rende le aziende più sostenibili non solo economicamente, cosa che giustamente piace al cliente, ma anche dal punto di vista ambientale. Un punto a cui teniamo molto e che va a vantaggio della collettività. Chiaro che in un lavoro di questo tipo il dialogo aperto e continuo con il cliente è fondamentale per fornire una consulenza davvero vantaggiosa, non solo nel progettare ma anche nel gestire l’impianto lungo tutto il suo ciclo di vita. A volte un esperto Tecnopool può dare consigli utili persino sull’uso quotidiano dell’impianto. Un esempio recente: un nostro cliente aveva modificato i ritmi di produzione inserendo turni di lavoro continui su una linea. Anche se non ci aveva consultati sulla cosa, ci siamo accorti che quella modalità di lavoro poteva incidere sulla manutenzione e l’efficienza della linea, quindi gli abbiamo consigliato alcuni leggeri adeguamenti dell’impianto. Quella che poteva sembrare una seccatura ha permesso, conti alla mano, di evitare dispendi energetici e spese di manutenzione. Chiaramente l’imprenditore è stato ben contento di seguire il consiglio, che ha significato poca spesa oggi e molto risparmio in futuro.”

Casi di normale assistenza per un’azienda come Tecnopool, che però dimostrano quanto l’affiancamento del cliente sia un fattore sempre più decisivo nella scelta del partner per le industrie alimentari: le competenze maturate sul campo possono aiutare il cliente a capire di cosa ha realmente bisogno e come ottenerlo, come migliorare le performance e i consumi ed essere contemporaneamente sostenibile e competitivo.